Al mondo, sembrerebbe che l'Italia è ormai in uno stato di completo di quarantena per più di 3 settimane e il mondo sta cercando di noi per vedere se l'esperimento di chiusura totale ha avuto successo. incredibilmente, le statistiche non mostrano alcun abbattimento del numero di persone essere infettati. Ma per coloro che sono stati vivendola, Mi riferisco a una frase resa famosa da Mark Twain – Bugie, maledette bugie & statistica. Il nostro governo ha iniziato a prendere misure precauzionali che iniziano con il 23 febbraio ed è stato un processo lento:

  • Settimana del 23 febbraio – scuole, musei e alcuni uffici pubblici ufficialmente chiuse. Barre & ristorante potrebbe lavorare 18:00 fino al fine di evitare il raggruppamento di persone che godono Happy Hour. Dal momento che questa era anche la settimana del Carnevale, molte persone avevano già organizzato le vacanze in montagna per sciare e in località balneari.
  • Settimana del 2 marzo – come sopra e società hanno iniziato introducendo il concetto di smart lavoratori per i lavoratori non essenziali. Questo è, rimanere a casa e di lavoro e prendersi cura dei vostri figli!
  • Settimana del 9 marzo – mettere in quarantena in Lombardia per quelli di questa regione, una maggiore attenzione a mantenere i dipendenti che lavorano da casa e anche un esodo di massa di quelli che avevano case estive in altre parti d'Italia.
  • Settimana del 16 marzo – quarantena totale in tutta Italia e, infine,, treni iniziato chiudendo così come gli aeroporti in maniera significativa. L'immigrazione, polizia e della pubblica amministrazione è chiuso tranne che per lavori urgenti. Alle persone è stato chiesto di limitare le loro escursioni al supermercato, farmacie e camminando i loro cani. Tutto il resto è chiuso, inclusi bar e ristoranti. Le persone stanno finalmente prendendo sul serio le restrizioni mentre il tasso di infezione continua ad aumentare.

Così, col senno di poi, l'esperimento italiano è stata lenta, non così onnicomprensivo in queste settimane e non dobbiamo perdere la speranza e passare il tempo a concentrarci sul vecchio adagio Anche questo passerà“.

Come azienda delocalizzazione siamo attualmente coinvolti in progetti di espatriati Evacuare di nuovo ai loro paesi d'origine. Il nostro ruolo nel far loro da una regione all'altra sarebbe stato considerato un processo facile in tempi di normalità. Oggi, con tutti i blocchi di polizia limitando gli spostamenti tra le regioni, non è cosa da poco portarli dove devono essere per i loro voli. Siamo molto orgogliosi di essere parte di questo sforzo per aiutare questi espatriati tornare nei loro paesi e le loro famiglie.

I miei pensieri. Usiamo questo tempo di inattività a diventare più creativi come pensiamo di business plan futuri. Ricordiamoci anche che siamo esseri umani che lavorano nel mondo delocalizzazione e misteriosamente donate per risolvere i problemi. In questi più impegnativo di volte e con questi talenti, abbiamo bisogno di trovare il modo di essere mettere a buon uso.